Happily Smart: lo Smart Working efficace nella tua azienda

La recente emergenza legata al Covid-19 ha portato alla ribalta, una volta di più, il fenomeno dello Smart Working. Molte aziende italiane infatti, per far fronte a tale urgenza hanno cercato di adattare rapidamente questa modalità di lavoro all’interno delle proprie realtà pur non avendo precedentemente mai attuato questo modello organizzativo.

Per molti quindi, il concetto di Smart Working resta ancora avvolto in un alone di confusione, poiché spesso sovrapposto a pratiche simili come il Telelavoro e il Lavoro da Remoto, ma in realtà molto diverse. Iniziamo perciò con una breve distinzione:

Il Telelavoro si contraddistingue dallo Smart Working poiché è un vero e proprio contratto, le sue regole sono rigide infatti, orari, luoghi e strumenti tecnologici sono stabiliti e rispecchiano lo stesso assetto organizzativo utilizzato nel luogo di lavoro.

Il Remote Working invece è l’attività lavorativa svolta in un luogo di lavoro differente dall’ufficio (bar, casa, luoghi di appoggio) mentre un ulteriore passo avanti si ha con il Flexible Working dove il luogo di lavoro è differente e l’orario è flessibile.

 

Detto questo cosa si intende quindi esattamente con Smart Working?

Il concetto fondamentale dello Smart Working (Lavoro Agile), si basa sulla restituzione alle persone di flessibilità e autonomia nella scelta degli spazi, degli orari e degli strumenti da utilizzare con lo scopo di responsabilizzare i dipendenti sui risultati.

È importante per attuare questo processo, costruire un sistema di relazioni estremamente collaborative e a livello strategico all’interno dell’azienda, occorre dimenticarsi degli organigrammi e delle relazioni sociali classiche.

Per far ciò bisogna condividere con tutti, gli obiettivi e la cultura dell’azienda in modo che ogni collaboratore possa avere chiara coscienza e conoscenza del cotesto in cui lavora e ne assuma il fine come proprio, potendo dare il meglio di sé nell’attività, diventando anche portatore di idee.

Smart Working quindi, non vuol dire erroneamente “lavorare da casa” ma è un nuovo approccio che si racchiude in quattro pilastri fondamentali: revisione della cultura organizzativa, flessibilità rispetto a orari e luoghi di lavoro, dotazione tecnologica e spazi fisici.

Inoltre, è fondamentale disciplinare tale modalità di lavoro, stilando un accordo scritto di Smart Working tra datore di lavoro e dipendente, il quale chiarisca l’esecuzione della attività lavorativa al di fuori dei luoghi aziendali, la durata dell’accordo, il rispetto dei tempi di riposo e del diritto alla disconnessione del lavoratore e le modalità di recesso.

Altri elementi significativi sono:

› la parità di trattamento economico e normativo;

› il diritto all’apprendimento permanente;

› assicurarsi che gli strumenti e i dispositivi forniti ai lavoratori siano conformi e a norma

› gli aspetti legati alla salute e alla sicurezza.

 

A fronte di quanto appena detto, noi di Happily ci stiamo muovendo verso tutte quelle aziende che vogliono integrare in maniera regolamentata e corretta, visti i molti vantaggi riscontratati, questa modalità di lavoro all’interno della loro realtà.

Happily Smart infatti, offre a tutte le aziende interessate, un servizio customizzato sullo Smart Working con i seguenti obiettivi:

› dare consapevolezza dello strumento;

› analizzare i principali bisogni delle persone per l’applicazione di Smart Working in uffici/team tramite un questionario ad hoc;

› consegnare i risultati quantitativi e qualitativi al manager/HR;

› dialogare con le persone dell’ufficio/team per capire meglio le risposte al questionario;

› definire un modello di lavoro con tempi, modalità, obiettivi per le giornate in remoto;

› definire cambiamenti lato manager sulla gestione del gruppo;

› analizzare gli strumenti IT;

› elaborare una procedura per l’ufficio, basato sui ruoli aziendali ma tenendo con delle persone e del loro questionario;

› dare esempi di best practice organizzative in ambito di Lavoro Agile

 

Per maggiori informazioni potete contattarci all’indirizzo: info@happily-welfare.it