Bonus Vacanza e Welfare Aziendale 2020: come combinarli?

 

Si parla tanto di Bonus Vacanza e di  Welfare Aziendale ma come si possono combinare questi due strumenti? Nonostante le diversità, essi possono avere una grande importanza nel panorama socioeconomico in cui ci troviamo poiché  sostenendo le vacanze degli italiani possono diventare un mezzo efficace di ripresa economica per tutto il Paese. Vediamo come…

 

Come funziona il Bonus Vacanza?

L’emergenza Coronavirus ha messo in crisi il settore del turismo, tanto che lo Stato per sopperire a tale difficoltà, ha deciso che dal 1° luglio al 31 dicembre 2020, i nuclei familiari con un ISEE inferiore ai 40.000 euro potranno richiedere il c.d. bonus vacanza utilizzabile per il pagamento di questi servizi su tutto il territorio italiano.

Il bonus vacanza viene riconosciuto in queste misure:

› 500 euro per nucleo familiare con tre o più persone;

› 300 euro nel caso di nuclei familiari composti da due persone;

› 150 euro per nuclei monocomponenti.

 

Le condizioni necessarie da rispettare per accedere al bonus vacanza sono:

› deve essere usato da un solo membro del nucleo familiare, anche se diverso dalla persona che lo ha richiesto;

› non è possibile dividere il valore del bonus vacanza, le spese devono essere sostenute per una singola struttura e in un’unica soluzione;

›  la spesa deve essere attestata da fattura elettronica nella quale deve essere indicato il codice fiscale della personache intende fruire del credito (ai sensi dell’art. 2 d.lgs n. 127 /2015);

› il pagamento del servizio deve avvenire senza l’ausilio o l’intervento di piattaforme o portali telematici diversi da agenzie di viaggio e tour operator.

 

Le vacanze con il Welfare Aziendale 2020: dal voucher ai cofanetti regalo

Come già detto, quest’anno le vacanze estive sono rimaste incerte fino a pochissime settimane fa, molte persone hanno rimandato le prenotazioni altre invece hanno optato per soluzioni last-minute.

A tal proposito è necessario sottolineare che nella sfera del Welfare Aziendale è possibile permettere ai propri collaboratori, tramite piattaforma apposita, di fruire di servizi e soluzioni pensati per il tempo libero con vantaggi fiscali e tempistiche di prenotazione agevolate.

 

Il processo che il collaboratore deve attuare per organizzare la propria vacanza ideale tramite il credito Welfare, è molto semplice: dopo aver fatto l’accesso alla piattaforma erogata dal provider di welfare, dovrà ricercare sul portalela struttura, le modalità possono essere di 3 tipi: scegliendo tra quelle convenzionate, segnalando quelle di fiducia o affidandosi all’esperienza di agenzie in grado di customizzare il viaggio a seconda dell’esigenza di ognuno. Il meccanismo di prenotazione si conclude con l’emissione di voucher digitale che ogni utente può visualizzare all’interno della propria area personale e utilizzare nel momento in cui accederà alla struttura riservata.

Prenotare la propria vacanza tramite voucher welfare conviene, poiché è possibile scegliere ed acquistare in tempi rapidissimi, qualsiasi tipologia di viaggio o qualsiasi servizio, dal volo alle escursioni.

Inoltre, per i collaboratori che amano avere più possibilità di scelta, sempre tramite il portale welfare, è possibile acquistare i cofanetti viaggio regalo, come quelli offerti per esempio da SmartBox e/o fornitori simili.

 

Durante le vacanze, oltre che per i viaggi, è possibile utilizzare il credito welfare anche per:

› Cultura e intrattenimento: prenotare visite guidate in diversi musei, organizzare una giornata in un parco divertimenti, comprare i biglietti del cinema, ecc…

› Sport e benessere: accedere a strutture fitness e palestre;

› Istruzione e formazione: accedere a diversi corsi di lingua e/o di formazione per coltivare le proprie passioni.

 

Le aziende scegliendo di attivare soluzioni di welfare possono sia accrescere la visibilità dell’azienda sia offrire benefit ai propri collaboratori con lo scopo di trattenerli e fidelizzarli, assicurandogli il giusto bilanciamento tra lavoro – vita privata.

Infatti, il viaggio è sempre molto apprezzato e se il collaboratore e la sua famiglia possono organizzarlo grazie ai benefici offerti dall’azienda è chiaro che la reputazione di quest’ultima sarà positiva.

 

Turismo sostenibile

Questi servizi offerti grazie al Welfare Aziendale possono aiutare il Paese in una ripresa economica, favorendo così il settore del turismo che più di altri sta soffrendo le conseguenze dell’emergenza Covid-19. Il Welfare Aziendale in origine occupazionale e contrattuale è sempre più rivolto al sociale, nonostante sia privato nella sua operatività, infatti, i servizi offerti hanno un fine molto più ampio volto al pubblico.

 

Bonus Vacanza come combinarlo al Welfare Aziendale?

Il bonus vacanze non può essere utilizzato per viaggi acquistati attraverso il credito Welfare in quanto come detto sopra è stato specificato che il pagamento non può avvenire attraverso piattaforme o portali.

Tuttavia, è possibile combinare ed integrare i due tipi di benefici: per fare un esempio supponiamo che con il bonus vacanze si copra solo 4 notti nella struttura scelta, il collaboratore che è beneficiario di credito welfare potrà con quest’ultimo pagare il costo di ulteriori notti. L’unica criticità si potrebbe verificare nel caso in cui la struttura dove si spende il proprio bonus vacanza non fosse all’interno della piattaforma di welfare, ma come affermato sopra molte piattaforme, ne permettono il convenzionamento in tempi brevi.

Un’altra soluzione potrebbe essere quella di usufruire del credito welfare aziendale per acquistare singole attività (ricreative, sportive o culturali) all’interno del viaggio pagata grazie al bonus vacanza.

È fondamentale   sottolineare che a differenza del bonus vacanza, i piani di Welfare permettono anche ai collaboratori con redditi superiori a quelli previsti dal d.l. Rilancio di vedersi riconosciuto un “buono vacanze” da parte della propria azienda.

Conclusioni

Noi di Happily, abbiamo la possibilità di offrirti tutto questo: se sei interessato a premiare i tuoi collaboratori beneficiando delle agevolazioni fiscali o sei un collaboratore che vorrebbe proporre al proprio titolare di valutare l’introduzione di un piano welfare aziendale, approfittane ora. Contattaci a info@happily-welfare.it  ed inizia a godere di tutti i vantaggi.