Intervista a Silvia Puccio

Nome: Silvia

Cognome: Puccio

Professione: HR Manager

Luogo di attività: Schio (VI)

Azienda: EAS S.p.A

Altre attività: Amante dello sport e del mondo cinematografico, infatti possiede anche una laurea triennale in DAMS.

Motto: “Non confondere mai l’insolito con l’impossibile.” (Cit. Paolo Sorrentino)

 

“Perché la tua azienda ha scelto il welfare, quali sono secondo te i vantaggi principali nell’introdurre queste politiche?”

“La cura del rapporto con le persone è sicuramente da sempre un nostro interesse primario, poiché motivando il personale, l’azienda a sua volta ha una maggiore possibilità di crescita; proprio per questo abbiamo deciso di introdurre dallo scorso anno un progetto di welfare aziendale.

 

I tre obiettivi principali che ci siamo prefissati quando abbiamo introdotto queste nuove politiche:

› miglioramento del clima aziendale;

› aumento della soddisfazione e del benessere dei collaboratori;

› vantaggio fiscale.

 

EAS SpA, ha da subito creduto nel Welfare portandolo ad un livello più alto, ossia introducendolo come un vero e proprio progetto di innovazione sociale volto al miglioramento continuo. E infatti, grazie al lavoro costante di tutte le figure manageriale e di Happily, già nel primo anno è stato raggiunto un risultato incredibile, il premio di risultato erogato dall’azienda è stato convertito per l’85% dei nostri collaboratori in credito Welfare.”

 

“Quali cambiamenti migliorativi hai visto all’interno dell’azienda?”

“Grazie all’introduzione del Welfare abbiamo raggiunto due dei nostri obiettivi prefissati, ossia avere un maggiore coinvolgimento da parte dei collaboartori e una maggiore soddisfazione. Infatti, i feedback fin da subito sono stati positivi grazie alle diverse modalità di spendibilità e ai vari servizi offerti dalla piattaforma. Abbiamo riscontrato grande successo tra i nostri collaboratori soprattutto nella possibilità di convenzionare le strutture sanitarie di loro fiducia.”

 

“Perchè Happily? Perché avete scelto noi e creduto nel nostro progetto?”

“Perché rispetto ad altri competitor, Happily ha saputo offrirci un servizio personalizzato, seguendo interamente l’azienda nell’attivazione del progetto e nelle fasi successive. Inoltre, il team di Happily è sempre pronto a supportare sia l’azienda che i lavoratori dando riscontro in tempi veramente brevi. In poche parole il progetto Happily ci ha convinto per la sua: flessibilità, possibilità di personalizzazione e disponibilità.”