Intervista a Martina Carpanese

Cognome: Carpanese

Nome: Martina

Professione: Consulente del lavoro

Luogo di attività: Padova (PD)

Studio: Studio Carpanese

Altre attività: ama il tennis e lo definisce uno sport completo perché allena corpo e mente. Essere così “preparata” sul campo l’aiuta anche nella vita e soprattutto nel suo lavoro.

Motto: “Fai quello che ami e non lavorerai mai un giorno nella tua vita” (Cit. Confucio) 

 

“Perchè proponi il Welfare ai tuoi clienti?”

“Io propongo il Welfare per due principali motivi: uno è quello di offrire ai miei clienti servizi suppletivi, creando un network ampio di professionisti di diversi settori, in grado di arricchire l’offerta del mio Studio e il secondo invece è perché credo fortemente nelle sue potenzialità. Infatti, penso che oggi il Welfare Aziendale trovi maggior spazio e necessità di esistere, vista la crisi del Welfare Statale, il quale non riesce più a ricoprire le aree dei servizi e delle prestazioni ritenute “essenziali” per un cittadino e lavorate. Il mio obiettivo è quello di fare conoscere il Welfare a più Aziende possibili, sul territorio in cui opero, e fare una maggiore pubblicità a questo strumento che è e sarà sempre più importante.”

 

“Quali cambiamenti migliorativi hai visto all’interno delle aziende clienti che si sono approcciate al Welfare?”

“A volte capire e decidere di introdurre queste politiche risulta essere solo un ostacolo mentale. Per mia esperienza personale, vedo che quando le Aziende e i lavoratori acquisiscono il meccanismo, cambiando le modalità di pensiero, il Welfare ha un grande  riscontro e inoltre chi ne usufruisce è gratificato e ne riconosce l’importanza.”

 

“Perchè Happily, perchè credi in noi e nel nostro progetto?”

“Io credo in Happily perché innanzitutto credo nelle persone che ci lavorano. Appena ho conosciuto Gianluca Caffaratti sono entrata subito in sintonia con lui e successivamente con tutta la squadra. Credo che per lavorare nel campo del Welfare e del benessere organizzativo sia necessario avere un certo tipo di empatia e questa l’ho riscontrato solo in Happily, nonostante avessi avuto in passato contatti con altri provider di Welfare. Inoltre, la struttura snella e flessibile dell’Azienda garantisce sempre servizi precisi; c’è una grande attenzione verso i clienti, ed è bellissimo quando le imprese a cui ho proposto Happily mi ringraziano per avervi fatto conoscere.”